ID 2297
permalink
library I-VgcFondo Rolandi BORN-BORZ
title-page

AVER MOGLIE È POCO, GUIDARLA È MOLTO / opera buffa in due atti / parole / di veneta penna / da rappresentarsi / nel teatro S. Gio. Grisostomo / musica / del Sig. M. Giuseppe Bornaccini / allievo del conservatorio di Napoli

edition Veneziatipografia di Commercio1833
format 18,5X11,6; pp. 37
acts atti 2
dedication il librettista (N.N.) alla Società Apollinea di Venezia in data 9 II 1833
illustrations

frontespizio 

performance Venezia, S. Giovanni Grisostomo1833 [13 febbraio]MAN
libretto [Giovanni Battista Cipro]
composer Giuseppe Bornaccini
characters and performers
Soffia ricca vedova in fresca etàAdelaide Maldotti
Termedont
ricchi vecchi banchieri, suoi innamorati
Mariano Stefanori
JeftelSaverio Giorgi
Clerson giovine ricco francese, finto chincagliereEnrico Antonio Canali
Lauretta sua sorella, ad arte al servizio di Soffia qual camerieraLuigia Branzanti
Ionò maestro di casa di SoffiaAntonio Viola
Coro di servi; servitori
remarks

[R.] Iª rappr. ass. Iª ed. ass. La cabaletta finale di Soffia Contenti e placidi è utilizzata in una ripresa cremonese (Concordia, carnevale 1833-1834) del donizettiano Elisir d'amore (II 7). «Primo violino e direttore» Tonassi Pietro; musica di proprietà di Querci Camillo.