ID 4419
permalink
library I-VgcFondo Rolandi CORS-CORT
title-page

LE VICENDE AMOROSE / trattenimento pastorale / in musica / da rappresentarsi in Bologna / nel teatro / Marsilj Rossi / l'autunno dell'anno / MDCCXXVIII

edition BolognaCostantino Pisarri[1728]
format 15,5x8,5; pp. 40
acts atti 3
illustrations

frontespizio; fregi; lettere ornate 

performance Bologna, Marsigli Rossiautunno 1728
libretto [Giovanni Battista Neri]
composer [Antonio Cortona?]
characters and performers
EurillaRosa Croci
SelvaggioFrancesca Bertolli
FilliAntonia Cermenati detta la Napolitanina
TirsiDorotea Lolli
SatiroCarlo Passerini
remarks

[R.] Iª rappr. con musica di Cortona, Venezia, S. Moisè, 1726, col titolo Amor indovino; Iª rappr. ass. Reggio, 1698, con musica di Carlo Francesco Pollarolo e col titolo L'enigma disciolto (ripreso a Venezia, 1714, col titolo Gli amici rivali). Per MAN musica di Cortona. Prima che a Venezia, ripreso col titolo Gli amici rivali a Verona, ottobre-novembre 1710 (SARTORI); ripreso a Bologna, Formagliari, autunno 1712, con musica d'ignoto e col titolo Amor non inteso. Stando a BELLINA-BRIZI-PENSA, l'a. di Selvaggio Vaghe luci, luci belle (I 9) corrisponde a un'a. dell'Ipermestra (I 1), Firenze, Pergola, carnevale 1727, con musica di Vivaldi; e l'a. di Eurilla Per un momento (III 1) ricompare in altre due opere vivaldiane: Il giorno felice (II 1), Vienna, 1737, e Catone in Utica (II 4), Graz, 1740; l'a. di Filli La cerva, ch'è ferita (II 2) è metastasiana (Siface, II 14). A p. 5 Cortese lettore (protesta); imprimatur del 6 ottobre.