3881 RISTAMPE CIMAROSA O

GLI ORAZJ E I CURIAZJ / tragedia per musica / da rappresentarsi / nel teatro civico del Verzaro / di Perugia / nella primavera del 1825

ed. Perugia, Garbinesi e Santucci 1825; 18,3x12,7; pp. 4 n.n.+32 atti 3

teatro Perugia, Verzaro, primavera 1825

libr. Sografi Simeone Antonio mus. Cimarosa Domenico

pers. 1. Oracolo 2. Tullo Ostilio III re di Roma 3. Mezio Suffezio dittatore d'Alba 4. Pubblio Orazio padre degli Orazj 5. Marco Orazio suo figlio 6. Orazia sorella di M. Orazio 7.-8. Due Orazi figli di P. Orazio che non parlano 9. Curiazio sposo d'Orazia 10.-11. Due Curiazj che non parlano 12. Sabina sorella di Curiazio, moglie di M. Orazio 13. L'augure sommo 14. Licinio 15. Il sacerdote di Giunone Coro di romani, albani, auguri, popolo int. Piccinotti Luigi (4), Crivelli Gaetano (5), Grassi Francesca (6), Festa Maffei Francesca (9), Abramati Marietta (12), Veglia Natale (13), Benvenuti Raffaelle (14)

scen. Galli Bibiena Filippo macch. Franceschini Serafino, Franceschini Filippo cost. Sereni Sereno

oss. [R.] Iª rappr. Venezia, Fenice, 1796.  Iª ed. in R.  A p. 3 n.n.: si avverte che, pur dando «al pubblico la completa stampa del libretto», si omettono i personaggi di Tullo, di Mezio e del Sacerdote di Giunone; a p. 4 n.n. lista degli orchestrali; «maestro e direttore delle musiche» Rossi Bonaccorsi Giuseppe, «maestro al cembalo e dei cori» Rossi Francesco, «direttore e primo violino» Petrini Zamboni Niccola; attrezzista, Lolli Francesco. Il librettista compare nella forma Sograffi.