ID 1172
permalink
library I-VgcFondo Rolandi MANOSCRITTI A-FI
title-page

ADELSON E SALVINI / dramma semiserio in due atti / di / Andrea Leone Tottola / musica di / Vincenzo Bellini / prima rappresentazione, Napoli, R. conservatorio di musica di S. Sebastiano / 12 gennaio 1825

edition s. l. s. a.
format 18x13; pp. 32
acts atti 2
performance s. l.s. a.
libretto Andrea Leone Tottola
composer Vincenzo Bellini
characters
Nelly (soprano) orfana
Fanny (contralto) giovane vassalla d'Adelson
Madame Rivers (mezzosoprano) governante in casa d'Adelson
Salvini (tenore) pittore amico d'Adelson
Lord Adelson (baritono)
Struley (basso) nobile proscritto
Bonifacio (basso comico) servo di Salvini
Geronio (basso) confidente di Struley
Coro di pastori e contadini, vassalli d'Adelson
remarks

[R.] Iª rappr. con musica di Bellini, Napoli, conservatorio di S. Sebastiano. Trascritto dallo spartito per canto e pianoforte, Milano, Ricordi, s. a. Iª ed. in R. Iª rappr. ass. Napoli, Fiorentini, carnevale 1816, con musica di Valentino Fioravanti. La data indicata nel frontespizio (12 gennaio) è inattendibile e va presumibilmente spostata al 10-15 febbraio (PASTURA, pp. 78-79). L'opera, qual è stampata nello spartito Ricordi, è frutto di un rimaneggiamento, mai portato sulle scene (PASTURA, pp. 77-78). Soggetto probabilmente tratto da Adelson et Salvini di P. Delamarre (Parigi, Gaîté, 1803; WICKS).