ID 2212
permalink
library I-VgcFondo Rolandi BONO-BORB
title-page

ASTIANATTE / drama per musica / da rappresentarsi nel famosissimo teatro / Grimani di San Gio. Grisostomo / il carnovale dell'anno MDCCXVIII / del Dot. Antonio Salvi Fior. / dedicato / all'illustriss. ed eccellentiss. Sig. / D. Rodrigo Annes de Saa / Almeida e Meneses, marchese di Fontes / conte di Pennaghiano, capitano maggiore / e alcaide maggiore della città del porto e / delle fortezze di S. Gio. della foce del Doro / e Nostra Signora delle Nevi in Leza di Mon- / tosignos, signore del consiglio di Sever Pen- / naghiano, Fontes, Gudim e Gondomar / signore di Villanuova, Terra di Vaca e / Aghiar di Suza, di Busas, di Gaja e della / Honta di Sobrado, signore della casa d'A- / brantes e delle ville di Sardoal, alcaide / maggiore delle ville d'Abrantes, Pugnere / Almendoa e di Massam, comendatore di / S. Giacomo di Cassem e S. Pietro di Faro / dell'ordine di S. Giacomo, gentiluomo del- / la camera della maestà del re di Porto- / gallo e del suo consiglio e fu suo am- / basciatore in Roma presso la santità del / regnante pontefice Clemente XI

edition VeneziaMarino Rossetti1718
format 15,2x8,5; pp. 60
acts atti 3
dedication M. Rossetti a R. Annes de Saa
performance Venezia, S. Giovanni Grisostomocarnevale 1718
libretto Antonio Salvi
composer Antonio Bononcini
characters and performers
Astianatte picciolo figlio di Ettore e d'Andromaca 
Andromaca vedova d'Ettore ucciso da Achille padre di PirroMarianna Benti Bulgarelli detta la Romanina
Pirro re dell'Epiro promesso sposo di ErmioneNiccola Grimaldi
Ermione figlia di Elena e Menelao re di SpartaFaustina Bordoni
Oreste figlio di Agamennone re di MiceneAntonio Bernacchi
Pillade amico di OresteGiuseppe Bigonzi
Creonte consigliero di PirroAnton Francesco Carli
stage designers Giuseppe Mauri
Romualdo Mauri
remarks

[R.] Iª rappr. con musica di Bononcini; Iª rappr. ass. Pratolino, villa Medici, 1701, con musica d'ignoto. ? La Iª rappr. ass. aveva la musica di Giacomo Antonio Perti (il testo di parecchie arie era stato mutato da Pietro Antonio Bernardoni; WEAVER). È verosimilmente una ripresa di questo testo di Salvi l'Andromaca rappr. a Ferrara, Scroffa, carnevale 1723, con musica di Buini (SARTORI). L'a. di Ermione Il suo dolce amato nido (II 9) è tratta dalla Rodelinda di Salvi (II 7), Pratolino, villa Medici, 1710, con musica di G. A. Perti (v.). A p. 6 Argomento: soggetto tratto «con non poca variazione» dall'Andromaca di Racine. Qualche passo virgolato.