ID 3518
permalink
library I-VgcFondo Rolandi CHEC-CHEL
title-page

ALESSANDRO SEVERO / dramma per musica / da rappresentarsi in Livorno / nel teatro di San Sebastiano / nel carnevale dell'anno 1720 / sotto la protezione / dell'altezza reale del Seren. / gran principe / di Toscana

edition FirenzeAnton Maria Albizzini1720
format 14x9,7; pp. 64
acts atti 3
illustrations

frontespizio; fregi 

performance Livorno, S. Sebastianocarnevale 1720
libretto [Apostolo Zeno]
composer [Fortunato Chelleri?]
characters and performers
Giulia Mammea imperatrice madreMargherita Gualandi detta la Campioli
Alessandro imperadore, suo figliuoloPaolo Mariani
Sallustia imperatrice moglieMaria Spada
Albina nobile romana in abito d'uomo, amante di ClaudioRosa Vivoli
Claudio cavalier romano, amico di MarzianoGaetano Narici
Marziano padre di SallustiaLorenzo Berretta
remarks

[R.] Iª rappr. con musica di Chelleri, Brescia, 1718. Iª ed. in R. Per CL, MAN e GROVE (MGG conferma R.), Iª rappr. con musica di Chelleri, Firenze, Cocomero, 1718 (ma per WEAVER probabilmente di vari autori, come poi, secondo A, al Formagliari di Bologna nell'autunno dello stesso anno; a sostegno della sua indicazione, WEAVER segnala che tre cantanti della rappr. fiorentina canteranno anche in quella bolognese); Iª rappr. ass. Venezia, S. Giovanni Grisostomo, 1717, con musica di Antonio Lotti. In SARTORI (la cui scheda per la presente ed. indica, a proposito dell'esemplare del conservatorio di Firenze, il nome di Lotti) libretto con menzione di Chelleri per Brescia, teatro dell'Accademia, carnevale 1719. A giudicare da BELLINA-BRIZI-PENSA, tre arie sembrano in tutto o in parte identiche ad arie di opere vivaldiane: l'a. di Giulia Vedrà Roma e vedrà il Campidoglio (I 3; la prima sezione) ad un'a. del Tito Manlio (II 10), Mantova, Arciducale, carnevale 1719; l'a. di Sallustia Le vaghe pupille (I 9) ad un'a. della Tieteberga (II 16), Venezia, S. Moisè, autunno 1717; l'a. di Alessandro Ruscelletto che lungi dal mare (II 13) ad un'a. della detta Tieteberga (I 4) e ad un'a. dell'Armida al campo d'Egitto (I 12), Mantova, Arciducale, aprile-maggio 1718. A p. 3 Argomento. Qualche passo virgolato.