ID 3326
permalink
library I-VgcFondo Rolandi PRIMI LIBRETTI
title-page

[IL DIALOGO CANTATO NEL CONVITO REALE DA GIUNONE E MINERVA] DESCRIZIONE DELLE FELICISSIME NOZZE DELLA CRISTIANISSIMA MAESTÀ DI MADAMA MARIA MEDICI REGINA DI FRANCIA E DI NAVARRA / di Michelagnolo Buonarroti // IL DIALOGO CANTATO NEL CONVITO REALE DA GIUNONE E MINERVA

edition FirenzeGiorgio Marescotti1600
format 20,3x15; pp. 48 n.n. (46-48)
acts parti 1
dedication M. Buonarroti a Maria Medici in data 20 XI 1600
illustrations

frontespizio; fregi; lettere ornate 

performance Firenze, palazzo Pitti5 ottobre 1600
libretto Giovanni Battista Guarini
composer Emilio de Cavalieri
characters
Giunone
Minerva
remarks

[R.] Iª rappr. ass. Nonostante la brevità (84 tra endecasillabi e settenari), ritengo si tratti di un vero e proprio libretto, essendo in realtà il testo stampato di uno «spettacolo lirico» eseguito con apparato scenico (v. p. 21); come del resto libretto può considerarsi l'intero opuscolo, a somiglianza di analoghe descrizioni. A rigore, il presente sarebbe il libretto della seconda opera (intendendo naturalmente opera in senso lato): s'inserisce infatti tra la Dafne e l'Euridice, rappresentata il 6 ottobre. Nella ristampa delle Opere di Guarini del 1737 (Verona, Tumermani) compare col titolo La contesa fra Giunone e Minerva. Iª ed. ass. Per il Dialogo, v. pp. 21-22. La Descrizione di Buonarroti si diffonde naturalmente anche sull'Euridice di Caccini e Peri (v. 2794), sullo spettacolo nel giardino Riccardi (v. Rime cantate nel giardino del signor Riccardo Riccardi; non attribuiti, v.) e sul Rapimento di Cefalo di Bati, Strozzi e Venturi del Nibbio (v. 1088). Inventori delle macchine furono Bernardo Buontalenti e Alessandro Pieroni. A p. 45 elenco dei gentiluomini che parteciparono ai festeggiamenti. Cavalieri compare nella forma Del Cavaliere, Guarini nella forma Guarino. Altre edd. del testo in Il pastor fido [...] aggiontovi di novo in questa impressione le Rime dello stesso autore, Venezia, Giovan Battista Ciotti, 1621, pp. 322-324 (Dialogo di Giunone e Minerva) e SOLERTI1, pp. 231-238; altra ed. della descrizione in Opere varie in versi ed in prosa di Michelangelo Buonarroti il giovane, a cura di P. Fanfani, Firenze, Le Monnier 1863, pp. 403-454 (in R. anche esemplare distaccato, catu-cava)