ID 4358
permalink
library I-VgcFondo Rolandi CORDELLA
title-page

IL TEMPIO DI GEROSOLIMA / componimento per musica / da cantarsi / nella sollennità / del / Corpus Domini / nella macchina eretta nella piazza del Pendino / nel 1798 / nel governo / di / D. Michele Piccenna / eletto del fedelissimo popolo

edition Napolistamperia Simoniana1798
format 22,4x16,5; pp. 38
acts parti 2
illustrations

frontespizio; fregi 

performance Napoli, piazza del PendinoCorpus Domini 1798
libretto Naarco Belmonte (anagramma dell'avvocato D. C. B. veneto)
composer Giacomo Cordella - Mariano Cordella
characters and performers
Salomone re degli EbreiPietro Mattucci (primo uomo)
Iram re di TiroEliodoro Bianchi (primo tenore)
Sadoc sommo sacerdote ebreoLodovico Olivieri
Banaja generale di SalomoneNicola Castelli
Coro di leviti, coro di popolo 
stage designers Michelangelo Troccoli
remarks

[R.] Iª rappr. ass. Ignoto a FLORIMO; per rappr. analoghe, v. 3623, 3625. Sarebbe questa la prima comparsa di G. Cordella come musicista, e potrebbe indurre ad anticipare la sua data di nascita comunemente indicata (1786). Da notare anche che nel presente libretto è detto figlio di Mariano, mentre FLORIMO lo dice figlio di Girolamo. Iª rappr. Napoli, piazza del Pendino, Corpus Domini 1795, con musica del solo M. Cordella e col titolo La dedicazione del tempio di Salomone (SARTORI). Di G. Cordella sono a. Nel felice, chiaro giorno (I), a. Porrò ne' tirii templi (I), a. Se al tuo paterno affetto (II) r. Supremo nume, quale (II), licenza Chi del monarca ebreo (II) e coro finale Serba gran nume a noi. A p. 3 Argomento, a p. 5: «La musica è del signor D. Mariano Cordella [...]. Alcuni pezzi di musica, che si rimarcano segnati coll'asterisco sono di D. Giacomino Cordella suo figlio»; alle pp. 31-32 descrizione della fontana, alle pp. 33-38 iscrizioni latine di Flavio Marini.